Come nascono le terme naturali?

acqua termale

Le terme naturali rappresentano il posto migliore per curare vari problemi di salute tra cui i reumatismi, le patologie respiratorie e sono utili soprattutto a depurare e disintossicare l’organismo dalle tossine. Inoltre, grazie ad esse si ha la possibilità di beneficiare anche dal punto di vista estetico, in quanto rendono la pelle liscia, idratata, luminosa e vellutata.

Si tratta di un vero e proprio bene che grazie alle sue proprietà curative è in grado di curare numerose patologie, aiuta a ripristinare il fegato e l’intestino ed è considerato un ottimo metodo per combattere i radicali liberi dato che rafforza le difese immunitarie e non solo. Addentrarsi in queste acque piacevoli e terapeutiche consente anche di mantenere la pelle giovane e rilassarsi per eliminare via tutto lo stress causato dai ritmi frenetici della vita quotidiana.

In Italia ci sono numerose terme naturali ma tra i migliori luoghi spiccano le Terme Sabine di Crotone, che sono considerate davvero un posto unico al mondo.

Cos'è l'acqua termale e quali sono i benefici che si possono ottenere

L’acqua termale non è altro che acqua piovana depurata dalle rocce che provengono dal sottosuolo che a seguito di un lungo tragitto effettuato sotto terra riemergono in superficie, quest’ultima conserva e porta con se tutti gli oligoelementi che trova durante il percorso. 

Una volta che avviene questo procedimento naturale l’acqua emerge in superficie con una temperatura che parte dai 20° fino ad arrivare a un massimo di 100°. I gradi della acqua che sgorga sul suolo è data dal baratro in cui scorre e dalla possibile provenienza vulcanica.

Vicino alle sorgenti termali nascono di conseguenza terme e spa, si tratta di attività che utilizzano l’acqua per dare alla gente dei benefici salutari, in quanto queste strutture sono provviste e si occupano di idroterapie. Oggi questi luoghi rappresentano i centri migliori per avere dei vantaggi salutari e curare numerose patologie, tanti sono i turisti che si dirigono verso queste costruzioni che offrono un servizio ottimale sotto il piano bellezza e benessere.

Di cosa sono composte le acque termali?

Le acque termali sono il metodo migliore per sentirsi bene e rimanere giovani, tutto questo è possibile grazie alla composizione dell’acqua in quanto è ricca di:

  • manganese;
  • selenio;
  • ferro;
  • rame;
  • calcio;
  • potassio;
  • magnesio;
  • silicio.

Ogni acqua contiene differenti elementi che la compongono, è bene sapere che ognuna di esse in base alla tipologia è dotata di vari minerali che la rendono unica e diversa in base all’utilizzo. Per questa ragione è essenziale consultare prima una figura medica per capire se è possibile immergersi nelle acque termali, soprattutto se non si conoscono le caratteristiche di quest’ultima.

Come nascono le acque termali?

Una delle domande più frequenti che la gente si pone riguarda l’origine delle acque termali. Come abbiamo già anticipato le acque termali derivano esclusivamente dall’acqua piovana e dal calore della terra. L’acqua presente nelle spa e nelle terme proviene da un processo naturale ben preciso, quest’ultima scende in profondità, passa attraverso le crepe e le spaccature fino ad arrivare alle rocce. Dopodiché comincia il suo viaggio verso il fondo.

Mentre accade questo fenomeno l’acqua inizia a sciogliere determinati elementi tra cui gas e sali, mediante questo percorso la sia temperatura aumenta velocemente di circa 1° dopo ogni 33 metri effettuati. Infine, una volta completata questa fase l’acqua sorge tra le rocce e passa come sorgente causando numerose eruzioni che conosciamo come geyser o vapori nella maggior parte dei casi a sorgente termale.

L’Italia è conosciuta al mondo come la nazione ideale per immergersi nelle acque termali e avere numerosi benefici, in quanto è famosa in particolar modo per la sua strutturo idro-geologica.

Tipologie di acqua termale

Ci sono vari tipi di acqua termale, tra le più comuni vi sono:

  • le acque sulfuree: sono quelle che in Italia rappresentano la tipologia più comune, la loro composizione consente di trattare varie patologie tra cui quelle a livello respiratorio, dermatologico e problemi che riguardano l’osteoporosi. Queste acque sono ricche di zolfo e l’odore è decisamente pesante e non piacevole. L’assunzione avviene mediante fanghi o per via respiratoria;
  • le acque radioattive: non significa che sono composte da sostanze dannose per l’organismo, ma contengono alcuni elementi che aiutano a rafforzare l’organismo stimolando il sistema immunitario, in quanto queste acque fungono come vero e proprio anti-infiammatorio naturale;
  • le acque solfate: sono le migliori per curare varie patologie e parti del corpo tra cui il fegato, in quanto tendono a depurarlo dalla tossine che lo danneggiano. Per di più rappresentano un ottimo rimedio a livello gastrointestinale. Per ottenere questi benefici è necessario bere l’acqua o applicarla mediante l’utilizzo dei fanghi sulle zone del corpo che si desidera;
  • le acque bicarbonato: aiutano a depurare l’organiso e mantenere allo stesso il fegato in perfette condizioni;
  • le acque Cloruro-sodiche: sono composte principalmente dal cloro e dal sodio, attraverso questi elementi si ha la possibilità di trattare varie patologia a livello infiammatorio e delle ossa. Inoltre, attraverso questo tipo di acqua è possibile curare i reumatismi e i problemi vascolari, digestivi e respiratori;
  • le acque salso-bromo-iodiche: sono il rimedio più efficace per combattere le malattie osteoarticolari e della pelle, infine sono la soluzione migliore per risolvere le patologie sotto il punto di vista ginecologico per quanto riguarda l’apparato riproduttivo delle donne.
 

Le terme Sabine rappresentano uno dei centri turistici migliori d’Italia, grazie alle sue acque termali si ha la possibilità di godere di tanti benefici sia a livello salutare sia personale. Concedersi un po di relax è fondamentale per staccare la spina dopo tanti giorni di lavoro e impegni di vita. Grazie all’acqua di tipo calcica-solfurea si ha l’occasione di rilassarsi in acque che hanno una temperatura media di 23°. Attraverso le tre grandi piscine presenti in questa attività termale i bambini potranno giocare e divertirsi in totale tranquillità, dato che le acque sono alimentate a ricambio continuo.

A rendere l’esperienza termale più bella e indimenticabile è il posto in cui le Terme Sabine di Crotone sono situate, in quanto il verde che le circonda vi consentirà di godere in una situazione favorevole e del tutto piacevole.

Attraverso l’acqua termale sulfurea presente in questo luogo si ha l’occasione di curare tante patologie in maniera gradita, a riconoscere le sue proprietà benefiche è il Ministero della Sanità che le considera indispensabili per il benessere della persona.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest